logomcp.gif (1712 byte)    


Rosset.it

NEWS

Virgilio MAPPE

TRADUTTORE multilingue

Oggi in TV

 

21/11/2001

Esportare i preferiti e la posta su altro PC (con Microsoft Internet Explorer e Outlook Express)


Esportazione dei preferiti
A volte si ha la necessitÓ di copiare parte del proprio lavoro in Internet su altro PC o semplicemente farne una copia di backup per salvaguardarlo.
I preferiti (si chiamano anche segnalibri o bookmarks) sono il risultato delle nostre ricerche sul web e restituiscono gli indirizzi a cui ritornare con un click.
Per esportarli da Internet Explorer aprire il browser (una qualsiasi pagina web o pagina locale) e nel menu "File" scegliere "Importa ed esporta" ed "Esporta preferiti".
Viene aperta una finestra nella quale si pu˛ scegliere quale cartella dei preferiti esportare. Se si vogliono esportare tutte, selezionare quella di nome "Preferiti".
Dopo aver premuto su "Avanti" si seleziona l'esportazione su file o indirizzo e nella casella relativa Ŕ possibile, anche con l'aiuto del pulsante sfoglia, selezionare una cartella e un nome file in cui esportare.
Per il nostro scopo scegliere "Sfoglia", inserire un dischetto vuoto nel drive A:, poi, nella prima casella in alto della finestra successiva, scegliere "Floppy da 3,5" (A:)" e nella casella "Nome file" impostare "bookmark.htm" o altro nome con estensione .htm e premere su "SALVA".
Si ritorna alla finestra precedente dove sarÓ apparso il nomefile all'indirizzo: A:\bookmark.htm.
Premere su "Avanti" e poi su "Fine".
Si potrÓ controllare il contenuto del file dei preferiti sul dischetto semplicemente cliccandone il nome dalle risorse del computer (in A:).
Ora mettiamo il dischetto sul nuovo PC e procediamo con l'operazione inversa.

Importazione dei preferiti
nel menu "File" scegliere "Importa ed esporta" ed "Importa preferiti".
Dopo aver premuto su "Avanti" si seleziona l'importazione da file o indirizzo e nella casella relativa Ŕ possibile, anche con l'aiuto del pulsante sfoglia, impostare il nome file da cui importare.
Per il nostro scopo scegliere "Sfoglia", inserire un dischetto nel drive A:, poi, nella prima casella in alto della finestra successiva, scegliere "Floppy da 3,5" (A:)" e nella casella "Nome file" impostare "bookmark.htm" o altro nome con estensione .htm precedentemente creato e premere su "SALVA".
Si ritorna alla finestra precedente dove sarÓ apparso il nomefile all'indirizzo: A:\bookmark.htm.
Premere su "Avanti".
Viene aperta una finestra nella quale si pu˛ scegliere in quale cartella dei preferiti importare. Selezionare quella di nome "Preferiti".
Premere su "Avanti" e poi su "Fine".
Si potrÓ poi procedere con l'eventuale riorganizzazione dei preferiti andando nel men¨ Preferiti / Riorganizza preferiti.

Per copiare la posta da Outlook Express non c'Ŕ una funzione interna in grado di esportare "all'ingrosso" tutte le mail, a meno di non esportarle in altri programmi Microsoft come MS Exchange e Outlook di Office.
Ci sono tuttavia delle utility software che possono fare queste operazioni. Ne esamineremo qualcuna nelle prossime info. Per ora limitiamoci alle risorse standard del nostro PC, cioŔ al solo Outlook Express. Le mail da trasferire devono essere esportate una per una, scegliendo, quindi, solo quelle che contano.
Dopo aver inserito un dischetto nel drive A: e attivato Outlook Express:
1) Si apre la mail da esportare.
2) Nel Men¨ "File" scegliere "Salva con nome"
3) nella prima casella in alto della finestra successiva, scegliere "Floppy da 3,5" (A:)" e nella casella "Nome file" lasciare il nome impostato e premere su "SALVA". VerrÓ creato un file di tipo .eml contenente la mail salvata.
4) Chiudere la mail.
5) Si ripete dal punto 1 al punto 4 per ogni altra mail da esportare.

Importazione nel nuovo PC
Inserire il dischetto con le e-mail salvate nel drive A: del nuovo PC
Le mail contenute possono essere copiate in una cartella del nuovo pc e lý poi lette semplicemente cliccandole dalle risorse del computer.
Oppure si possono copiare nella cartella "Posta in arrivo" di Outlook con la tecnica del drag & drop (trascina e incolla). A questo proposito voglio ricordare che questa tecnica Ŕ possibile se entrambe le finestre, di partenza e di arrivo, sono contemporaneamente visibili sul video; questo comporta il ridimensionarle e posizionarle opportunamente sul desktop fino ad ottenere una disposizione soddisfacente. Solo allora sarÓ possibile cliccare la mail da trasferire e trascinarla (tenendo premuto il tasto sinistro del mouse) nella cartella di destinazione. Suggerisco di fare qualche prova con mail di poco conto prima di passare a quelle importanti.

 

Per leggere i documenti in formato PDF occorre Acrobat Reader. Scaricalo qui

   Per richiesta informazioni su questo sito utilizzare il modulo contatti
                  Hit Counter