logomcp.gif (1712 byte)    


Rosset.it

NEWS

Virgilio MAPPE

TRADUTTORE multilingue

Oggi in TV

 
   INFOPRIMIPASSI: INFORMAZIONI DI BASE, PER CHI COMINCIA
 Il mouse riottoso
 Click, doppio click e trascinamento
 Le impostazioni del mouse
 Il pulsante destro e il men¨ contestuale
 Usare il mouse per fare una selezione
 
Essere un principiante non Ŕ peccato, Ŕ un peccato rimanerlo.
 
 


Il mouse riottoso
 
Per chi comincia il vero nemico non Ŕ il pc, bensý il mouse (si pronuncia maus), cioŔ l'attrezzo che dovrebbe servire a guidare il pc, come un volante serve a guidare l'automobile. Provate voi a far eseguire un parcheggio stretto a chi non ha mai preso un volante in mano. La stessa difficoltÓ la prova chi deve cimentarsi per la prima volta col mouse. Anzi, forse il parcheggio Ŕ meno difficoltoso. E tutto questo perchÚ, la prima volta, ti piazzano in mano un mouse e, con gioia sadica, stanno a guardare le pazzie che fai eseguire a quello strano segno multiforme sullo schermo, che pare non abbia niente a che vedere coi movimenti che imprimi all'attrezzo che stringi in mano. Poi, con aria saccente, ti svelano il "segreto" per usare il mouse: "Fai un po' di esercizio e vedrai che impari subito."
Se ne vanno divertiti, ma ripassano: giusto in tempo per vedere come te la cavi col doppio click. Se ne vanno solo quando sono certi che non riesci a cavarne un ragno da un buco.
Cosý il mouse (in Italiano topo) sembra essere una specie di scherzo iniziatico da fare a chi si affaccia al mondo del personal computer.
Ci sono, dunque, poche ma importanti affermazioni che garantirebbero una dimestichezza pi¨ velocemente acquisita.
Riferiamoci, per semplificare, ad un comune mouse a due tasti e col filo.
 
Il mouse va impugnato tenendolo comodamente nel palmo della mano, con pollice e mignolo che lo stringono ai fianchi, indice sul 1░ tasto, senza premerlo, e medio o anulare sul secondo tasto. Il filo, uscendo dalla parte anteriore del mouse si dirige dalla parte opposta al vostro petto. La sfera di gomma deve appoggiare su una superficie piana, liscia e con un lieve grado di attrito (la funzione del tappetino per il mouse).
Sul video:
il segno che indica il punto di inserimento di nuovi caratteri in un testo si chiama cursore ed Ŕ per lo pi¨ fermo, anche nei confronti degli spostamenti del mouse;
il segno che si muove col mouse si chiama puntatore ed ha la funzione di indicare il punto esatto dello schermo sul quale applicare un comando del mouse (singolo tocco o click del tasto destro o sinistro del mouse).
Ad esempio se vogliamo trasferire il cursore in un altro punto del testo che stiamo scrivendo, per continuare lý l'inserimento di nuovi caratteri, servendoci del mouse sposteremo il puntatore nel punto esatto voluto e faremo una piccola pressione su tasto sinistro del mouse. Istantaneamente il cursore si Ŕ trasferito in quel punto, in corrispondenza della posizione del puntatore.
 
La retta immaginaria (mediana), che attraversa il mouse per la sua lunghezza, deve essere sempre perpendicolare al vostro petto, anche quando fate fare al puntatore uno spostamento laterale; per cui non ruotate mai il mouse intorno al suo centro come se fosse un rubinetto.
 
Quando la sferetta di gomma si sporca il mouse comincia a fare le bizze: il puntatore segue a scatti il movimento che imprimete al mouse. In questi casi si svita la ghiera di ritegno della pallina, si lava la pallina con acqua e sapone, la si asciuga bene, si soffia la polvere dal vano della pallina e si estraggono eventuali tracce di sporco, specialmente quelle depositate sui rulli contenuti nel vano, si rimette la pallina nella sua sede e si riavvita la ghiera.
 

Click, doppio click e trascinamento
 
Il pulsante principale del mouse (per chi usa la destre Ŕ il pulsante sinistro) accetta tre tipi di comando: il click semplice (singolo tocco), il doppio click (tocco duplice) e la pressione continua.
Il primo caso non presenta difficoltÓ di sorta: ogni volta che c'Ŕ da premere un bottone figurato sullo schermo (riconoscibile anche per il rilievo che di solito lo distingue) ci basterÓ portare il puntatore del mouse su di esso e fare click, cioŔ premere con una battuta semplice il tasto sinistro del mouse.
 
Il doppio click, invece, richiesto per attivare i comandi legati alle icone di Windows, per esempio, pu˛ presentare qualche difficoltÓ al principiante. Il tempo a disposizione per effettuare i due click in rapida successione, Ŕ brevissimo. Se ad esempio passasse un secondo tra un click e l'altro sarebbe giÓ troppo. Il comando verrebbe interpretato come due click singoli e non come un doppio click. E c'Ŕ differenza.
Per eseguirlo bene occorre quindi far ballare il Tip-Tap al dito indice in una frenetica doppia battuta sul tasto sinistro del mouse.
Al paragrafo successivo Ŕ spiegato come regolare il tempo massimo ammissibile per il doppio click, per coloro che avessero problemi ad eseguirlo entro il tempo predefinito.
 
La pressione continua sul tasto sinistro Ŕ necessaria per operare il trascinamento degli oggetti da una parte all'altra del video.
Le tre fasi per fare un trascinamento sono:
1 portare il puntatore sull'oggetto da spostare, per esempio un'icona.
2 Premere e lasciare premuto il tasto sinistro del mouse spostandolo in modo da vedere lo spostamento dell'oggetto.
3 Portare in questo modo l'oggetto nel punto esatto di destinazione (un luogo dello schermo) e rilasciare il pulsante sinistro del mouse.
 
Se l'oggetto non era vincolato alla posizione originale, si fermerÓ nella posizione di destinazione.
Se la posizione di destinazione fa apparire un segnalino simile al divieto di sosta, vuol dire che non si pu˛ rilasciare, in quella posizione, l'oggetto da spostare.
 
 


Le impostazioni del mouse
 
Il mouse, a seconda della marca, ha un suo proprio software che consente le regolazioni di base e quelle avanzate. In mancanza di un software specifico, Windows supporta i mouse con un software di gestione che si trova nel pannello di controllo alla voce "mouse" e che permette di regolare, in base alle versioni di Windows, la velocitÓ del doppio click, l'inversione tasto destro/sinistro per i mancini, la velocitÓ del moto del puntatore, gli spostamenti intelligenti e altre caratteristiche.
 
START --> Impostazioni --> Pannello di controllo --> Mouse
 
Nella parte alta della finestra d'impostazione si trovano alcune voci di Men¨ (Per es. Setup rapido, Puntatori, Pulsanti, Moto, Orientamento, Dispositivi ecc.).
 
Il setup rapido: permette una veloce configurazione guidata del mouse. Barrate la casella "Rendi Doppio click pi¨ facile" (se presente).
 
Puntatori: permette la personalizzazione dei puntatori (per il momento lasciate quelli predefiniti).
 
Pulsanti: se esiste, personalizza l'uso dei pulsanti supplementari di alcuni mouse Qui si pu˛ trovare l'opzione "VelocitÓ doppio click" rappresentata a un cursore trascinabile  [ Lento <----> Veloce ] e una casella in cui provare se la nuova impostazione Ŕ efficace per recepire il comando "Doppio click".
 
Moto: per impostare velocitÓ e accelerazione del puntatore, attivare lo spostamento intelligente (il puntatore si predispone automaticamente sulla risposta pi¨ utile in ogni contesto). Attivare/disattivare "Traccia del puntatore" per una migliore rintracciabilitÓ del puntatore (consigliato per video a cristalli liquidi).
 


Il pulsante destro e il men¨ contestuale
 
Salvo poche eccezioni, in Windows, il pulsante destro del mouse (pulsante secondario) serve per aprire il men¨ contestuale, un men¨ che si apre nei pressi dell'oggetto su cui poggia il puntatore e che elenca voci di men¨ relative a quell'oggetto e al contesto in cui ci si trova per le azioni precedenti. Ogni voce del men¨ pu˛ essere attiva o non attiva, a seconda di quello che, in quel momento, la procedura consente di fare per quell'oggetto. Ad esempio sarÓ possibile trovare il comando "Copia" per l'oggetto selezionato. A questo punto basterÓ cliccarlo col pulsante sinistro per eseguire il comando.
Esercitatevi ad aprire il men¨ contestuale in punti diversi e su oggetti diversi del video (desktop). Se non chiedete alcun comando del men¨, ma fate un click altrove, nessun comando del men¨ verrÓ eseguito.
 
 


Usare il mouse per fare una selezione
 
Come fare una selezione?
   In Windows una selezione  pu˛ essere operata in due modi: col mouse e con comandi di tastiera.
Col mouse si punta e si fa click in un angolo di un immaginario rettangolo che circonda l'oggetto o l'insieme di oggetti da selezionare.
Sempre tenendo premuto il medesimo pulsante sinistro del mouse, con cui si Ŕ fatto click, ci si sposta all'estremitÓ opposta del rettangolo, seguendo l'immaginaria diagonale. SarÓ visibile il perimetro del rettangolo che si espande fino a comprendere, al proprio interno, l'oggetto.
Conclusa l'operazione e rilasciato il mouse l'oggetto avrÓ cambiato colore, scurendosi.
 
Una volta eseguita la selezione, Ŕ come se noi avessimo puntato il dito sull'oggetto e stessimo per dare al programma le indicazioni necessarie alla sua elaborazione. Uno dei comandi pi¨ frequentemente usati su una selezione Ŕ la copia (e incolla), spiegata in un precedente articolo. Per avere l'elenco dei comandi disponibili per quella selezione si pu˛ fare click col pulsante destro del mouse sulla selezione e apparirÓ il men¨ dei comandi, il cosiddetto men¨ contestuale.
 
Precauzioni: Quando Ŕ attiva una selezione, se la pagina su cui stiamo lavorando Ŕ modificabile, se digitiamo anche solo un singolo carattere questo prenderÓ il posto della selezione fatta. Questo spiega una delle maggiori difficoltÓ in cui incorrono i principianti che, coscientemente o meno, eseguono una selezione e poi ne perdono il contenuto per una banale digitazione.
Una pagina modificabile Ŕ, per esempio, una pagina del testo che stiamo scrivendo o un foglio Excel o una cartella delle Risorse del Computer.
Una pagina non modificabile Ŕ, per esempio, una pagina WEB o un file PDF che stiamo consultando.
Se vi succede questo tipo di incidente non fatevi prendere dal panico, andate al men¨ modifica ed eseguite il comando Annulla: le cose scomparse dovrebbero tornare al loro posto.
 

 

 

Per leggere i documenti in formato PDF occorre Acrobat Reader. Scaricalo qui

   Per richiesta informazioni su questo sito utilizzare il modulo contatti
                  Hit Counter